Il valore personale

Tirreno Power ha fatto delle competenze uno dei perni della propria identità aziendale. Si spiega anche così l’impegno dedicato al turnover del personale, gestito con il duplice obiettivo di facilitare il rinnovamento generazione dell’azienda e par garantire uno standard sempre elevato delle competenze impiegate.
Nel 2021 il piano di esodo incentivato definito dall’azienda ha determinato  l’adesione volontaria di 19 dipendenti. La loro uscita dal lavoro è prevista entro dicembre 2022 e Tirreno Power ha potuto pianificare un tasso di sostituzione pari a circa il 90% e gli opportuni interventi organizzativi.

NUOVE ASSUNZIONI, AFFIANCAMENTO, LEARNING ON THE JOB, MENTORING.

La selezione di nuove risorse, destinate a ricoprire in particolare i profili tecnici presso le centrali, è stato avviato nel 2020 ed è proseguito nel 2021. Alle 14 selezioni della prima fase si sono aggiunte ulteriori 21 ricerche pubblicate su canali specializzati per la progressiva copertura delle posizioni aperte. Ai neoassunti è dedicato un periodo di affiancamento per approfondire conoscenze e mansioni specifiche da sostituire fino alla maturaizone della necessaria autonomia

Stage e formazione. Entrare in azienda passando dall’aula

Il periodo di stage per selezionare i futuri operatori di esercizio in turno, si è concluso a marzo 2021. Diciannove giovani risorse sono state coinvolte nel percorso formativo teorico-tecnico sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Napoli Federico II. Per nove di loro l’esperienza formativa è proseguita con contratti a tempo determinato di dodici mesi, durante i quali i neoassunti sono stati coinvolti direttamente nelle logiche operative di impianto fino a raggiungere una formazione che li ha resi in grado di ricoprire il ruolo a loro destinato.

TASSO ASSUNZIONE PER FASCE D’ETÀ

62%
Under 30
38%
Tra i 30 e i 50
0%
Over 50

Studiare da leader

Quando un team ottiene buoni risultati è spesso merito di una leadership che ha saputo capire e liberare i talenti di ogni singolo membro della squadra. E una buona classe dirigente è a sua volta frutto di precise scelta strategiche. Tirreno Power investe da tempo nella formazione manageriale e nel 2021 è stata avviata l’iniziativa “Verso la leadership” organizzata con la collaborazione della Luiss Business School e Awair.
Il progetto ha lo scopo di preparare le persone alle nuove sfide professionali e alla trasformazione in atto nel settore dell’energia, attraverso il potenziamento di attitudini e competenze manageriali. La sessione avviata a giugno ha visto la partecipazione di 11 dipendenti, provenienti da aree aziendali e territori differenti. Insieme, il gruppo ha seguito moduli formativi in presenza e online su temi trasversali, come ad esempio megatrend, team building, contabilità, comunicazione, project management, organizzazione.
Nel corso del 2021, oltre 25 dipendenti hanno ampliato le responsabilità assegnate o hanno cambiato mansione.

Allenare il talento

Nel 2020 l’azienda è uscita da una profonda crisi finanziaria grazie alla volontà di cambiamento e a una nuova visione aziendale. I vecchi impianti sono stati riconvertiti in moderne centrali a ciclo combinato ed è stata potenziata la capacità idroelettrica. Il momento è ancora difficile, ma proprio quando contano i risultati e i numeri, Tirreno Power fa una scelta lungimirante: punta sulle persone e sulle loro soft skill.
Il percorso di team building si è rivelato una palestra in cui i valori dello sport, come la disciplina e lo spirito di squadra, insegnano un modo nuovo di lavorare, basato sulla consapevolezza delle proprie eccellenze e dei propri limiti. Il team building mette in moto un desiderio di continuo miglioramento e una maggiore apertura alla collaborazione che consentono di raggiungere insieme un risultato di squadra.

 

La sicurezza è sempre al lavoro

Tutelare la sicurezza di tutti i lavoratori è una sfida importante che Tirreno Power persegue con l’obiettivo “zero infortuni”. L’approccio si basa sul Sistema di Gestione integrato Ambiente e Sicurezza (SGI), certificato secondo lo standard UNI ISO 45001, attivo presso tutte le sedi della società. Durante il 2021 tutti i luoghi di lavoro sono stati sottoposti ad audit per il mantenimento della certificazione con esito positivo e senza riscontri di non conformità.
Anche la formazione specifica ricopre un ruolo importante per la sicurezza. In azienda è stato avviato un percorso innovativo denominato BBS “Behavior-based Safety”attraverso il quale sono integrati metodi e strumenti per gestire e condizionare i comportamenti di sicurezza sul lavoro.
La finalità è ridurre l’influenza della componente legata all’errore umano nelle dinamiche che portano all’incidente. Una componente purtroppo presente nella maggior parte dei casi.
Con i suoi consigli puntuali e attenzionali, la mascotte Anselmo completa questo quadro di attività dedicate alla sicurezza.

Anselmo, la nostra mascotte della sicurezza

Anselmo è entrato in azienda nel 2021 per aiutare le persone a mantenere sempre alta l’attenzione sulla sicurezza. È una simpatica mascotte che dispensa i suoi consigli nei luoghi di lavoro in cui i pericoli sono in agguato. Lo fa utilizzando i classici canali della comunicazione, come i manifesti, e con l’aiuto di video dedicati a tutte le persone che entrano nelle nostre centrali e devono a loro volta prestare attenzione. La mascotte ha anche lo scopo di valorizzare lo spirito di squadra che caratterizza Tirreno Power, mettendo l’accento su una visione della sicurezza intesa come obiettivo e bene comune.